Clouds in the City Cup

Un nuovo format per le competizioni cannabiche olandesi

La cannabis per le nuove generazioni è sempre più spesso motivo e sinonimo di “pellegrinaggio” grazie anche alle fiere e alle competizioni che hanno preso piede in Europa e negli USA. 

L’Olanda, prima fra tutte, è la terra di competizioni cannabiche sin dai lontani anni ‘80 quando nel 1988 Steven Hagar, editore della rivista High Times, organizza la Amsterdam Cannabis Cup, un festival in cui vengono presentate le varietà di marijuana dai coffee shop, olandesi e non, che danno vita ad una vera e propria competizione con tanto di giuria che valuta i prodotti sulla falsariga di una gara enologica. Il festival vede al suo interno anche convegni sull’uso medico della cannabis ed esperti agronomi che spiegano nuove tecniche di coltivazione.

Nel ‘96, sempre in Olanda, viene presentata la Highlife Cannabis Cup e nel 2000 anche la  Spagna apre le porte alla prima fiera internazionale dedicata alla cannabis conosciuta attualmente col nome di Spannabis Champions Cup, una manifestazione che ogni anno si svolge in concomitanza con la Fiera Internazionale della Marijuana.

Questi eventi godono ormai di fama internazionale ma ci sono altre competizioni meno conosciute, e spesso più genuine, come ad esempio la Clouds in the City Cup.

Come, quando e perché è nata la coppa

La coppa nasce nel 2017 da Cloud insieme al suo piccolo gruppo di amici. Il suo migliore amico Bernard era appena morto di cancro e ha voluto onorarlo creando una coppa speciale, una coppa internazionale unica con lo scopo di avere un impatto positivo sulla comunità.

I principi fondamentali si basano sulla filosofia di Bernard, ovvero: tutti devono essere felici, stonati e inclusi, senza alcun inganno.

I ragazzi hanno lavorato per creare una coppa che sia davvero per tutti, infatti chiunque può entrare e\o essere un giudice.

È previsto un premio molto speciale chiamato ‘Bernard’ Wilson Award per chi raggiunge il più alto punteggio complessivo nella coppa.

Dove e come si svolge

La coppa si svolge annualmente ad Amsterdam nel mese di ottobre. La quinta e super attesa edizione è in programma dal 6 al 9 e la premiazione dei vincitori avrà luogo durante l’ultima data dell’evento. La cerimonia che investirà dei vari titoli le genetiche provenienti da tutto il mondo si svolgerà in una location segreta ad Amsterdam come di consueto.

Ogni anno la manifestazione si arricchisce di nuove collaborazioni, sinergie internazionali che muovono l’evento in un’ottica di condivisione globale.

Cosa c’è di diverso rispetto alle altre coppe

La coppa è molto più di una semplice competizione, è una piattaforma sociale con lo scopo di riunire coltivatori, breeder, esperti del settore, CSC, coffee shop, seedbank e molte altre realtà tutte accomunate dalla passione per la cannabis. Supporta i coltivatori e soprattutto i breeder che vogliono far testare la qualità dei loro prodotti che saranno poi giudicati  da pubblico e professionisti sui più alti canoni di mercato. Inoltre i prodotti in gara saranno analizzati da Delta9 Analytics Purpl Pro per conoscere nello specifico i livelli di THC e CBD. Per molti non è importante vincere, ma ottenere dati importanti e necessari per progredire con i progetti futuri dedicati allo strain in questione.

La coppa offre inoltre innumerevoli opportunità ai nuovi marchi che desiderano sponsorizzarsi. Lo scopo è di non prediligere i brand storici in quanto è possibile partecipare con estrema facilità e con un budget estremamente ridotto.

Il modus operandi della coppa è trasparente: i prodotti vengono analizzati e testati da 24 giudici scelti tra il pubblico, 24 giudici professionisti e 24 giudici segreti (giudici VIP). I giudici VIP non hanno alcun contatto con gli entranti/partecipanti della coppa e ogni giudice è situato in una location privata in modo da non lasciarsi influenzare durante il voto finale.

Per Cloud in the City Cup  è molto importante che il tutto si svolga in maniera leale ed eguale, basandosi sulla qualità del prodotto e sulle analisi presentate: “Si tratta di riunirsi da tutto il mondo per passare uno spinello a un nuovo amico e chiacchierare per ore” afferma Cloud.

Giudici, concorrenti e visitatori esplorano Amsterdam nel corso dei 4 giorni visitando alcuni dei coffee shop più esclusivi al mondo. Lungo il Dam e i suoi bellissimi canali tutti possono assaggiare e giudicare i prodotti acquistati e godersi i meravigliosi scorci che la cittadina olandese ha da offrire.

Come partecipare

Partecipare è facile! Oltre a tanto amore e passione basta inviare una e-mail o un messaggio su Instagram agli organizzatori. 

Chi parteciperà quest’anno

Ci sono molti concorrenti provenienti da tutto il mondo: Spagna, Isole Canarie, Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Danimarca, Paesi Bassi, Stati Uniti. Tra i partecipanti ci sono negozi di CBD, coffee shop, seed bank, hobbisti e master grower, social club da tutto il mondo e molti altri. 

Premio finale  

I vincitori avranno il privilegio di aggiudicarsi i 6 trofei in palio che conferiranno lustro e visibilità ai prodotti premiati. Inoltre i vincitori riceveranno fantastici premi messi a disposizione dagli sponsor e dai sostenitori tra cui raffinate e leggendarie selezioni di semi.


“Un ringraziamento speciale va a Growers Choice (NL), il nostro main sponsor ormai da anni. Senza il loro supporto nulla di tutto ciò sarebbe possibile. Un altro ringraziamento speciale va a 2GS Party e a DJ/MC Gambit Gasolina.

Grazie inoltre a tutti i concorrenti, sponsor giudici, aziende, CSC, coffee shop e alla comunità cannabica per averci aiutato a creare un evento unico nel suo genere. Abbiamo molte sorprese in programma per il futuro, speriamo quindi di vedervi tutti molto presto alla coppa.”

– Clouds in the City Cup

Partner di Supporto: 

Growers Choice

Partners: 

Dogma Organics, Super Soil.it, Laboratorio Chimico Extracta, Cones, Delta9 Analytics

Gold Sponsor: 

Kari Cannabic Lab, Hash Broz

Sponsor: 

Terpethic, Old J seeds, Cones, Mystery Bees, Bask Triangle Farms, Basement Chuckers, Xmelt Clothing

Per ulteriori informazioni è anche possibile visitare il sito web: 

www.cloudsinthecitycup.com

E-mail: 

info@cloudsinthecitycup.com

Instagram: 

@cloudsinthecitycup 

@cloudsinthecityams 

@cloudsinthecitynews

Soma vincitore premio Best Sativa 2019

Sara Monaco