I migliori Social Club delle Isole Canarie

L’Arcipelago Canario è un insieme di sette isole ispaniche che si affacciano sulla costa ovest dell’Africa settentrionale. 

Colonizzate dai normanni e dagli spagnoli tra il 1300 e il 1400, si narra che sorgano dalle macerie di Atlantide e per questo fonte di fantasie di grandi ricchezze e tesori sommersi. Con l’avvento del turismo di massa sono state riscoperte come mete esotiche fuori dal tempo, in cui i ritmi frenetici occidentali scemano, fino a sparire. Il clima primaverile che regna in questa zona del mondo avvolge le isole per tutto l’anno, il che le rendono una meta perfetta in qualsiasi stagione si parta.

Per chi fosse diretto in una di queste fantastiche isole durante l’estate (o pensasse un giorno di farci una visita) ecco la recensione dei migliori Cannabis Social Club delle Isole Canarie, testati per voi dal team di 4:20 Republic nel 2022!

Gran Canaria

Il giusto connubio tra movida e relax! Al secondo posto in quanto a numero di residenti, quest’isola nasconde punti di verde davvero inaspettati. Offre spiagge scure e interni prevalentemente montuosi. Tra tutte le isole è (forse) la meno turistica.

CSC Exotic

A nostro avviso uno dei migliori di tutte le Canarie. Bud ben curati ed essiccati perfettamente ed una lista infinita di hashish ed estratti. Sono disponibili anche le THC Caps americane!

CSC 23 Pro Weed

Punto a favore: la vista oceano che puoi godere da diversi punti del social. Personale davvero cordiale e selezione di strains notevole.

Tenerife

La più grande e la più industrializzata di tutte le isole. L’isola dell’eterna primavera, alterna spiagge scure e coste bianche. Il parco nazionale del Teide è assolutamente da visitare. Qui abbiamo trovato la più alta concentrazione di Social Club e la scelta è stata veramente ardua.

CSC Flores De Canaria

Ambiente leggermente psichedelico con murales alle pareti molto interessanti. Il rapporto qualità prezzo è elevato, principale motivo dei nostri continui ritorni. A differenza di tanti CSC non “sfruttano” troppo i turisti cannabici. Gran scelta di prodotti dalle Cali ai Rosin.

CSC Herbalize

Ambiente spartano ma accogliente, non sicuramente uno dei più curati dell’isola ma quando inizi a visionare i fiori ti accorgi che sei nel posto giusto! Fresa Maria genetica superba e selezione di edibles molto variegata. Personale molto friendly.

Fuerteventura 

La più bella dal punto di vista paesaggistico. Le spiagge sono bianchissime e immense in un mare cristallino, il cielo è a dir poco mozzafiato sia di giorno che di notte. Qui i Social Club si concentrano principalmente nella zona di Corralejo, senza grandi sorprese nel resto dell’isola.

CSC Vins

Un piccolo club ma che riserva tante sorprese! La qualità e la pulizia dei bud sono eccellenti e le varietà  aggiornate, ma forse un po’ troppo commerciali. Buone selezioni di estratti e shatter in stile americano con un buon rapporto qualità/prezzo.

CSC Green wave 

Classico club che credo punti più sui residenti che sui turisti, quindi un po’ più freddo rispetto al primo. I prodotti sono buoni ma forse un po’ ristretta la lista. Rapporto qualità prezzo alto rispetto ai competitor delle altre isole ma a Fuerteventura bisogna accontentarsi a quanto parte!

Lanzarote 

La più selvaggia tra tutte le isole. Le eruzioni recentissime (visibili nel parco del Timanfaya) donano all’isola un’anima rude che colpisce profondamente. Cesar Manrique vive qui gran parte della sua vita, donando opere d’arte letteralmente “fuse” all’isola come Il Jameos del Agua e il Giardino dei Cactus, assolutamente da visitare!

CSC Klinic

Situato in un seminterrato vicino a una delle spiagge turistiche maggiormente frequentate, il Klinic si rivela il miglior CSC di Lanzarote, ospitale, pulito e ben organizzato. I buds sono ben conciati e conservati come anche gli estratti. Genetiche aggiornate periodicamente e rapporto qualità prezzo ottimo!

CSC La vega

Grazie ad un tour guidato con tanto di degustazione, in questo CSC puoi vedere i processi di produzione dell’erba che acquisterai. Unica pecca: la presentazione dei buds e la pulizia dei fiori, non proprio top. Rapporto qualità/prezzo leggermente alto ma ottima scelta  delle genetiche, piuttosto underground. Limitata la lista di estratti e hash.


Sara Monaco