È morto Walter De Benedetto

Il volto della lotta per la legalizzazione della cannabis terapeutica

È morto Walter De Benedetto, noto attivista per la legalizzazione della cannabis a scopo lenitivo e terapeutico. L’uomo era affetto da una grave malattia neurodegenerativa e altamente invalidante: l’artrite reumatoide. Ex dipendente comunale, costretto sulla sedia a rotelle, De Benedetto portava avanti da anni la sua battaglia chiedendo alla politica di poter coltivare la propria canapa per lenire i dolori dell’artrite reumatoide. Lo scorso anno era stato assolto dal Tribunale di Arezzo dall’accusa di coltivazione illegale di cannabis: entrando in casa sua i carbinieri avevano infatti trovato una serra dove l’attivista coltivava appunto cannabis utilizzata per lenire le sue sofferenze.


Angela Dessì