PANDEMIA E FIERE DELLA CANAPA: 2 anni di rinunce e sacrifici

Il settore delle fiere è stato tra i più colpiti durante la pandemia e ha dovuto affrontare diverse frenate negli ultimi due anni. Secondo le stime calcolate dall’Istat il danno sarebbe dell’80% del fatturato totale del 2019.

La ripresa del settore innescatasi a giugno sembra nuovamente destinata a bloccare il settore, che si trova a fronteggiare nuove chiusure internazionali al turismo e misure restrittive sempre più severe.

Nuove notizie arrivano dagli organizzatori della fiera CanapaMundi di Roma che hanno deciso, in seguito ad una scelta assolutamente precauzionale, di rinviare la fiera ad Aprile. Rispetto a due anni fa e all’anno scorso nessun decreto infatti vieta di svolgere fiere ed eventi, ma la questione presenza (nazionale e internazionale) è sicuramente un dato determinante per la qualità dell’evento.

Per conoscere le nuove date dobbiamo attendere l’annuncio ufficiale da parte degli organizzatori che avrà luogo in seguito al via libera da parte della fiera di Roma e della Regione Lazio.

Speriamo che il tutto potrà svolgersi nel migliore dei modi. Non vediamo l’ora di tornare a ridere e scherzare tra i banchi del CanapaMundi.